selected language IT
Apri su altro dispositivo
Scansiona questo qrcode con il tuo smartphone o tablet, e continua ad utilizzare il computer per seguire la guida passo passo.
qrcode
CONTENUTO DISPONIBILE IN PDF
Scarica la guida
Titolo
  • Introduzione
  • Configurazione piattaforma
  • Login e Dashboard
  • Richiesta di prodotti e servizi
  • Identificazione dell'utente finale
  • Gestione prodotti
  • Ricerca e dettagli
Manuale Operativo InfoCert Partner Platform

Introduzione

InfoCert Partner Platform (IPP) è la piattaforma InfoCert che consente ad un cliente, sia esso rivenditore o cliente corporate, di attivare e gestire servizi InfoCert per utenti finali. Nella versione 1.0 IPP consente il rilascio e la gestione di prodotti di firma su dispositivo. Nella tabella seguente sono elencati i prodotti di firma attualmente disponibili

Oltre alle funzionalità legate al rilascio dei servizi InfoCert, come i prodotti di firma, IPP consente anche di gestire il ciclo di vita dei prodotti di firma, nello specifico è possibile sospendere o revocare i servizi. La prima funzione, a carattere temporaneo, impone l’inserimento di una data di fine sospensione, data in cui terminerà il periodo di sospensione del certificato e questo tornerà nuovamente valido. La seconda, a carattere definitivo e non reversibile, revoca il certificato e lo inserisce nelle liste di revoca (CRL) rendendolo non più legalmente valido.

Infine, la piattaforma ha una serie di funzioni gestionali, quali:

  • Gestione delle richieste: è possibile gestire le richieste dei servizi, modificarle ed eliminarle prima che vengano completate;

  • Ricerca: è possibile ricercare e visualizzare l'elenco dei servizi attivati, in bozza o in corso di lavorazione; è possibile effettuare ricerche avanzate con molteplici possibilità di filtro per visualizzare i prodotti rilasciati ad un determinato utente, da un determinato ufficio di registrazione, etc.;

  • Supporto: è possibile, a seconda del tipo di accordo commerciale, accedere all'area di supporto per poter aprire ticket e ricevere assistenza da InfoCert.

L'utilizzo di InfoCert Partner Platform (IPP) è abilitato per tutti gli utenti appartenenti ad una determinata organizzazione, codificata tramite un codice cliente, e possono avere diverse abilitazioni e autorizzazioni. Nella tabella seguente sono elencati i profili.

Prerequisiti tecnici

Per l'accesso alla piattaforma è necessario:

  • Un PC con sistema operativo Windows 10+ o MAC OS da 11.5
  • Una connessione ad Internet
  • Le credenziali fornite da InfoCert o dal Master RAO

Browser supportati:

Per le attività degli IR e dei RAO per l'identificazione ed il rilascio dei prodotti di firma è necessario:

  • Possedere un certificato di firma qualificato (su dispositivo o remoto) per la sottoscrizione del verbale di identificazione;

  • Possedere un certificato di firma qualificato di ruolo (con indicazione di RAO) per il rilascio di certificati su dispositivo;

  • Aver installato GoSign desktop per l'installazione dei certificati di firma su dispositivo per gli utenti finali.

Configurazione piattaforma

InfoCert si occuperà di configurare la InfoCert Partner Platform personalizzata per ogni cliente per garantire un utilizzo semplice e veloce.

Le configurazioni riguardano:

  • Creazione delle Unit in base alle richieste del cliente
  • Creazione dei ruoli e delle funzioni per operare nella piattaforma
  • Il catalogo prodotti personalizzato

Login e Dashboard

Primo login

Per accedere ad IPP è necessario collegarsi all'indirizzo https://eobi.infocert.it/ ed inserire le proprie credenziali.

In caso di password dimenticata è possibile recuperarla cliccando nell'apposito link in homepage:

Dopo l'accesso, in caso l'utente abbia configurati più uffici per lavorare sulla piattaforma, dovrà selezionare il profilo d'interesse:

Successivamente dovrà selezionare (scrivendo o selezionando dai menù a tendina) la unit d'interesse indicando l'unità principale e l'unità secondaria in cui vuole accedere:

Una volta selezionate le opzioni d'interesse apparirà sul lato destro la struttura dello specifico ufficio e si potrà procedere cliccando su Accedi:

In questo modo l'utente verrà indirizzato alla propria Dashboard dove troverà le ultime richieste in bozza e i link al supporto.

Sulla sidebar di sinistra appariranno invece le opzioni a disposizione per operare sui prodotti e sulle richieste:

Cliccando nel link cambia posto sotto l'immagine e il codice operatore sarà possibile modificare il profilo e l'unità di lavoro (switchando tra i profili e le unità impostate per quel determinato cliente).

Richiesta di prodotti e servizi

All'Interno di IPP ogni intermediario può visualizzare il "Catalogo Prodotti" con i servizi che può rilasciare nei confronti degli utenti finali.

Andando nella sezione "Richieste", "Nuova richiesta" i prodotti verranno visualizzati sotto forma di card suddivise per macrocategorie, nella "i" di info in alto a destra delle card è visualizzabile una preview delle microcategorie contenute in ciascuna (per esempio "Firma con CNS" per la card "Prodotti di firma"). Di seguito un esempio di catalogo:

La richiesta di un prodotto di firma generalmente si compone degli step mostrati nella figura seguente. L'operatore, cliccando sul bottone "Richieste" e "Nuova Richiesta" inizierà il processo di richiesta del prodotto in cui andranno inseriti i dati dell'utente, l'eventuale riconoscimento e modulo firmato in caso di rilascio di Firme, i consensi privacy e la configurazione prodotto:

Nello Step 1 è possibile indicare il richiedente inserendo una nuova anagrafica o ricercandone una già esistente qualora il titolare sia già cliente InfoCert. Ricordiamo che, nella fase di inserimento dei dati, è possibile interrompere il processo salvando la bozza con nome facendo click sul link in basso a sinistra durante la procedura:

Lo stato della richiesta passerà quindi in "Bozza" e sarà visibile nell'apposita sezione di sinistra con dettaglio del nome, operatore, tipo di articolo, data della creazione, visibilità. E' da qui possibile continuare ad editare la richiesta cliccando sul simbolo della penna nella sezione "Azioni" o eliminarla cliccando sull'icona del cestino:

La bozza sarà visibile anche nella sezione "Nuove Richieste" in un'apposita card. A seconda dello step a cui l'operatore è arrivato, la richiesta si troverà in un determinato stato e sfruttando il menù di sinistra dell'applicazione, potrà essere lavorata:

Gli stati sono definiti nella tabella seguente, e sono degli stati consecutivi: fino a che uno step non è stato completato, non è possibile passare allo stato successivo. Infine, per lavorare le richieste in alcuni stati, è necessario avere un profilo utente abilitato:

A. Nuova richiesta di firma

Cliccando su "Nuova richiesta" e poi selezionando "Prodotti di firma" si inizia il processo di richiesta delle firme.

Il processo è diviso in 5 Step:

  • Step 1: Titolare del servizio: indicare se nuova anagrafica o ricercare anagrafica qualora il titolare già possieda prodotti InfoCert:

Ricerca anagrafica: Nel caso il richiedente sia già cliente InfoCert (e si selezioni l'opzione "Ricerca anagrafica") sarà possibile ricercarlo tramite CF o NIF:

oppure, cliccando sul link sottostante, effettuare una ricerca con tre dati anagrafici tra nome, cognome, genere, data di nascita, stato di nascita e comune di nascita:

Risultati ricerca:

  • Step 2: Informazioni anagrafiche: scelta del tipo di documento (Carta d'identità, Patente, Passaporto- unico documento valido per utenti non italiani):

Upload del documento:

Tramite caricamento delle immagini a colori dello stesso:

Tramite foto attraverso la webcam:

Inserimento/correzione dati del documento estratti dal sistema:

Info anagrafiche:

Info di residenza:

  • Step 3: Dati di contatto - email e cellulare (che non devono essere già presenti nel sistema):
  • Step 4: Configurazione Prodotto - scelta del tipo di certificato:
  • Step 5: Consensi per la privacy e marketing.

Nell'ultima fase viene inoltrata una mail al richiedente, questo dovrà cliccare sul link presente nella mail e poi nel button che si aprirà nel link di conferma per fornire i consensi al trattamento dei dati e per confermare l'indirizzo e-mail. Questa azione è necessaria per poter procedere all'emissione.

Questa la mail che l'utente riceve:

Questi i consensi richiesti nel link:

Questo quanto appare dopo che l'utente fornisce i consensi:

Finché il titolare non conferma l'email la richiesta si trova in "stato da confermare" e non è possibile eseguire alcuna operazione.

B. Identificazione dell'utente finale

Il processo di riconoscimento offline può essere avviato solo dopo che una richiesta di firma è in stato "da firmare": la richiesta è stata compilata e l'utente titolare ha confermato il proprio indirizzo mail. Tale processo di riconoscimento si applica a tutti i processi di richiesta di firma, indipendentemente dal prodotto.

Premesse

  • L'Operatore per poter procedere deve essere abilitato come IR o come RAO.
  • L'Operatore deve avere un certificato di firma attivo intestato a se stesso
  • L'Operatore deve aver installato GoSign Desktop per procedere alla firma del verbale

Il processo di identificazione e firma contratto può essere avviato in 2 modi:

  • Proseguendo direttamente dal processo di richiesta completato in tutti i suoi step
  • Dalla sezione "Ricerca e consultazioni" dove è possibile, usando i filtri, selezionare la richiesta tra quelle "da firmare" e cliccando su "inizia".

I filtri con cui è possibile effettuare la ricerca sono:

  • ID ordine
  • Ordini sospesi
  • User ID
  • Stato
  • Nickname
  • Nome casella PEC non puntuale
  • Nome casella PEC puntuale
  • Data di attivazione da
  • Data di attivazione a
  • Data di inserimento
  • Tipo filtro
  • Tipo prodotto
  • CF richiedente
  • CF titolare
  • CF
  • Cognome
  • Nome
  • Codice cliente di fatturazione
  • Num. ordine rivenditore
  • ID titolare

I risultati sono mostrati in tabella:

Cliccando sulla UserID verranno mostrati i dettagli dell'ordine:

La mail ricevuta dall'utente contiene in allegato le condizioni generali e i dettagli sulla privacy. L'Operatore, cliccando sul button "Inizia" atterra su una pagina dove visualizza l'anteprima del PDF contenente il verbale di riconoscimento, che può essere navigato ed essere scaricato in locale cliccando sull'icona Download in alto a destra:

Dopo averlo visionato l'Operatore può cliccare su avanti per passare allo step successivo. l'Operatore a questo punto, verificato che GoSign Desktop sia presente sul proprio PC ed in esecuzione, clicca su "Continua":

  • GoSign Desktop verrà attivato;

  • l'operatore potrà selezionare il certificato qualificato con cui effettuare la firma (in base al quale inserirà il PIN o il PIN e l'OTP di firma remota)

Si potrà visualizzare l'esito dell'operazione:

In caso di errori o problemi di collegamento con GoSign Desktop è attiva e selezionabile la modalità alternativa che prevede:

  • Download del verbale
  • Upload del verbale firmato

Una volta sottoscritto correttamente il verbale, il sistema genera il modulo di richiesta compilato per l'utente finale:

L'Operatore a questo punto deve:

  • Visualizzarlo
  • Effettuarne il download
  • Farlo firmare con firma autografa al cliente
  • Effettuare l'upload del contratto firmato (attenzione l'originale deve essere conservato dal RAO)

Fino a che l'Operatore non clicca su "prosegui" può sempre cambiare il documento caricato:

Una volta effettuato il caricamento del contratto firmato, il processo di Riconoscimento Offline è terminato:

Questa la mail ricevuta dal richiedente dopo la firma del contratto:

e la richiesta passa in stato "da emettere" e potrà essere ritrovata nell'apposita sezione del menù:

C. Emissione certificati

Una volta terminato con successo il processo di Riconoscimento Offline la richiesta è passata in stato "da emettere" e può essere trovata nel sottomenu "ricerca e consultazioni" nell'apposita sezione:

E' necessario cliccare sulla UserID e successivamente su "inizia enrollment" per procedere all'emissione:

Il Sistema verifica che GoSign Desktop sia attivo ed in esecuzione, e che sia il dispositivo/firma remota RAO che quello "vuoto" da emettere siano inseriti:

L'operatore cliccando avanti conferma i dati dei certificati che vuole emettere (1 operazione per 2 certificati)

Il terzo step prevede il setting della busta ERC:

GoSign Desktop si aprirà per permettere al RAO di inserire il PIN e l'OTP della propria firma e procedere alla configurazione del dispositivo:

Il RAO dovrà a questo punto inserire una Passphrase (il codice per il titolare che gli permetterà di aprire il file con i codici di attivazione della firma): potrà decidere di utilizzare il CF del richiedente o di inserire un nuovo codice a sua scelta:

Infine, il RAO cliccherà su prosegui per terminare la procedura ed avrà conferma che la richiesta ha avuto successo:

Questa l'e-mail che il titolare riceve:

Richiesta di marche temporali

Cliccando su "Richieste", "Nuova richiesta" e poi selezionando "Marche temporali" si inizia il processo di richiesta:

Nella schermata della nuova richiesta verranno richiesti Nickname, email e una descrizione facoltativa:

Compilando i dati obbligatori e cliccando su "Procedi" si avrà il messaggio di avvenuta creazione e il riepilogo della richiesta:

Gestione prodotti

Gli status in cui possono trovarsi i prodotti sono sono definiti nella tabella seguente e sono degli stati consecutivi: fino a che uno step non è stato completato non è possibile passare allo stato successivo. Infine, per lavorare le richieste in alcuni stati, è necessario avere un profilo utente abilitato:

A. Sospensione prodotto

Nella sezione "Ricerca e consultazioni" e nella sottosezione "attivo" ricercare il certificato che si vuole sospendere tramite i filtri disponibili. In tutti i casi è possibile effettuare la ricerca tramite:

  • ID ordine
  • Ordini sospesi
  • User ID
  • Stato
  • Nickname
  • Nome casella PEC non puntuale Nome casella PEC puntuale Data di attivazione da
  • Data di attivazione a
  • Data di inserimento
  • tipo filtro
  • Tipo prodotto
  • CF richiedente
  • CF titolare
  • CF
  • Cognome
  • Nome
  • Codice cliente di fatturazione Num. ordine rivenditore
  • ID titolare

Cliccare poi sulla UserID per visualizzare i dettagli del prodotto:

Cliccare su "Informazioni Generali" dove lo status risulterà "attivo":

Cliccare quindi sulla penna accanto allo stato "Attivo" del prodotto e su "Sospeso" nelle opzioni del menù a tendina dello Stato e poi su "Conferma":

Se l'operazione è avvenuta con successo apparirà il seguente pop up:

E lo stato del prodotto passerà su "Sospeso":

B. Revoca prodotto

Nella sezione "Ricerca e consultazioni" e nella sottosezione "attivo" ricercare il certificato che si vuole sospendere tramite i filtri disponibili. E' possibile effettuare la ricerca tramite:

  • ID ordine
  • Ordini sospesi
  • User ID
  • Stato
  • Nickname
  • Nome casella PEC non puntuale Nome casella PEC puntuale Data di attivazione da
  • Data di attivazione a
  • Data di inserimento
  • tipo filtro
  • Tipo prodotto
  • CF richiedente
  • CF titolare
  • CF
  • Cognome
  • Nome
  • Codice cliente di fatturazione Num. ordine rivenditore
  • ID titolare

E' altresì possibile cliccare sulla sidebar sinistra nella sezione "revoca certificati", immettere nuovamente le credenziali d'accesso, ed effettuare la ricerca tramite:

  • IUT
  • Dispositivo
  • Identificativo personale

Cliccare poi sulla UserID per visualizzare i dettagli del prodotto:

Cliccare su "Informazioni Generali" dove lo status risulterà "attivo" o "sospeso":

Cliccare quindi sulla penna accanto allo stato "Attivo" o "Sospeso" del prodotto e su "Revocato" nelle opzioni del menù a tendina dello Stato:

Selezionare quindi le opzioni tra quelle disponibili:

  • Tipologia revoca (richiedente): Titolare, certificatore, terzo interessato.

  • Pubblicazione: ATTENZIONE, la pubblicazione può essere:

    • Normale - l'Ente Certificatore ha l'impegno di pubblicare la lista di revoca aggiornata entro le 24 ore successive;

    • Immediata - deve avvenire entro 1 ora.

  • Motivazione: Recesso del contratto, chiave compromessa, ruolo o funzione revocate, dispositivo inutilizzabile, modifica dati certificati, procedura d'ufficio.

Nel caso in cui sia previsto (recesso dal contratto) è necessario caricare il contratto da cui si recede, inserire eventuali note e cliccare su continua:

Apparirà un messaggio di avvenuta modifica:

Lo stato del prodotto passerà in revocato:

Ricerca e dettagli

Nella piattaforma è possibile ricercare utenti, prodotti, ordini e visualizzare i rispettivi dettagli.

A. Ricerca di ordini/prodotti

Nella sezione di sinistra cliccare su Ricerca e consultazioni, nel menù a tendina sottostante è possibile cliccare su Cerca o sulle diverse sezioni che impostano automaticamente un filtro:

  • da confermare
  • da firmare
  • da emettere - revocato
  • attivo

In tutti i casi è possibile effettuare la ricerca tramite:

  • ID ordine
  • Ordini sospesi
  • User ID
  • Stato
  • Nickname
  • Nome casella PEC non puntuale Nome casella PEC puntuale Data di attivazione da
  • Data di attivazione a
  • Data di inserimento
  • tipo filtro
  • Tipo prodotto
  • CF richiedente
  • CF titolare
  • CF
  • Cognome
  • Nome
  • Codice cliente di fatturazione Num. ordine rivenditore
  • ID titolare

Il risultato verrà restituito nella parte sottostante sotto forma di tabella.

I valori restituiti sono ID ordine (cliccabile), Richiedente, Titolare, UserID (cliccabile), stato, tipo di prodotto ed info aggiuntive:

B. Dettaglio ordine

Dopo aver effettuato una ricerca il risultato verrà restituito nella parte sottostante sotto forma di tabella.

I valori restituiti sono ID ordine (cliccabile), Richiedente, Titolare, UserID (cliccabile), stato, tipo di prodotto ed info aggiuntive.

Cliccando sull'ID ordine è possibile atterrare sulla pagina contenente i dettagli ordine con info generali, prodotti e dati del richiedente:

I dettagli ordine si dividono in:

  • Informazioni generali: codice di attivazione, stato della richiesta, tipo di cliente, operatore, stato contratto;
  • Prodotti: UserID, Stato, tipo, info aggiuntive;
  • Richiedente: sesso, stato di nascita, cittadinanza.

C. Dettaglio prodotto

Dopo aver effettuato una ricerca il risultato verrà restituito nella parte sottostante sotto forma di tabella:

Cliccando sulla UserID è possibile atterrare sulla pagina contenente i dettagli prodotto:

  • La cronologia della richiesta dove è indicato lo stato della richiesta (che può essere registrato, da confermare, da firmare, da emettere, attivo, Sospeso, revocato) e dove è possibile scaricare il contratto:
  • Le informazioni generali con codice di attivazione, stato prodotto, tipo di prodotto, date attivazione/scadenza, UserID e data scadenza fatturazione.

Con i bottoni sottostanti è possibile: aggiungere una nota, spostare il prodotto e richiedere il reset della password:

  • Le proprietà: qui sono indicati il nickname, la UnitID e il numero di riferimento:

Infine, nelle ultime due sezioni sono specificate l'identità e i servizi con lo stato degli stessi:

CONTENUTO DISPONIBILE IN PDF
Scarica la guida
Condividi:
Hai trovato utile questo contenuto?
Non hai trovato la risposta che cercavi? Torna alla ricerca
Icona Top